E adesso basta...Silenzio

>> martedì 10 febbraio 2009


E adesso basta, fate silenzio. Lasciate che il dolore di una famiglia sia rispettato.

Siete tutti in ritardo di ben 17 anni. Lo show è iniziato, tutti i vari pretacchioni (non li chiamerei cattolici) pieni di fiaccolate di preghiere, (ne avessero fatta una per i bambini palestinesi morti a Gaza certo quelle non erano vite e non ci interessavano erano lontani).
Se il caro Premier pensava fosse un caso urgente, poteva far aspettare Il lodo Alfano o le intercettazioni e preoccuparsi di ciò visto che la famiglia si è affidata alla legge, sempre in prima persona, da sola e ci sono sentenze che vanno avanti da anni.
Adesso ci prepareranno una bella legge appoggiata dal Vaticano dove ci impediranno di pensare e di decidere per noi.

Il Regime è iniziato, dobbiamo modificare questo , dobbiamo rifare quest'altro.

Mi viene solo il voltastomaco vedere di come la gente possa impicciarsi in maniera morbosa di una vicenda che non li tocca e non li ha mai toccati minimamente. E' solo un modo per allegerirsi la coscienza, invece di fiaccolare entrate a dare una mano alle famiglie ed ai malati che sono lasciati soli in ospedale o peggio nelle proprie case.(per non parlare dei clandestini che non si cureranno più ...ma questa è un'altra storia)

BASTA

Sisifo

5 Cosa mi dite?:

Nadir 10 febbraio 2009 08:49  

Volevo passare prima, ma ho avuto un pò da fare.
Sulla vicenda Englaro, hanno detto tutto ed il contrario di tutto. Io sono d'accordo con te, è finalmente calato il sipario, facciamo un rispettoso silenzio.

duhangst 10 febbraio 2009 09:30  

Sono pienamente d'accordo.

Bastian Cuntrari 10 febbraio 2009 14:35  

Sì, Sisifo: ora basta.

Lo 10 febbraio 2009 15:17  

silenzio per lei, ma ti prego continuiamo a farci sentire per i nostri diritti, arrabbiandoci con chi confonde le cose. un abbraccio

Fiofiò 10 febbraio 2009 15:27  

Sono pienmente d'accordo con te Sisifo!Ora basta! lasciate riposare in pace Eliana, lasciate in pace la famiglia e sopartutto lasciateci in pace di decidere della nostra vita.

nome ancestrale :Falena

....Vedi questo forellino?
Questa falena presto emergerà. Ora è dentro che lotta, che si scava la via attraverso la corteccia del bozzolo. Adesso la potrei aiutare... con il coltello... potrei allargare il foro e la falena sarebbe libera. Ma troppo debole per poter sopravvivere. In natura si lotta per diventare forti.....(Lost)

mind soul therapy

Le pagine di natale by Sisifo

C'è nessuno!!!

  © Blogger templates Shiny by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP